Organised by logo iegexpo new

Edizioni

International Event


 

News

Martedì, 24 Settembre 2019

Alla scoperta delle perle di keshi

Alla scoperta delle perle di keshi

Le perle di keshi sono piccole e non nucleate: ciò significa che che non si formano attorno a un nucleo, come le perle più grandi, tanto da essere considerate un tempo solo un sottoprodotto della coltivazione delle perle.

La parola keshi è giapponese e significa “chiodi di garofano”: era usata per definire proprio le perle coltivate senza nucleo, ma originariamente le perle di keshi erano appunto considerate uno spreco.

Tuttavia, non è facile coltivare perle di keshi: il 10% delle ostriche muore dopo il trapianto, il 10% entro tre anni e solo un terzo rifiuta il nucleo e la madreperla, il che consente loro di ottenere una perla di keshi. Infine, di queste, solo l'1% è perfetta.

Inoltre, si può dire che non tutte le perle sono uguali: ci sono le Akoya, le perle di Tahiti, quelle dei Mari del Sud e le perle di keshi.

Una delle differenze con le altre tipologie è che queste perle sono realizzate interamente in madreperla e possono essere create naturalmente o seguendo l'intervento umano. In natura il processo di formazione avviene per caso: un keshi è il prodotto di un'ostrica che ha rifiutato il nucleo, ad esempio un granello di sabbia che è entrato nel guscio. Sono inoltre classificate come perle barocche e dalla forma imperfetta.

Questa varietà di perle può avere molti colori, pesi, dimensioni, qualità e forme. Quelle naturali sono molto rare e costose.

Live #vicenzaoro


    Vicenzaoro app

    Una guida online completa con le directory degli espositori, le foto delle collezioni, i servizi, le mappe dei padiglioni con la localizzazione degli stand: tutta la Fiera a portata di mano nel dispositivo mobile.
    Seguici su

    © ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA© All rights reserved - Via Emilia 155, 47921 Rimini - CF/PI 00139440408 - Registro Imprese: Rimini P.I e n. Reg. Imprese 00139440408 - Capitale Sociale € 52.214.897 i.v.
    Il tuo browser non è aggiornato!

    Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

    ×