News

Mercoledì, 04 Maggio 2022

I gioielli del Met Gala 2022 all’insegna del glam ottocentesco

I gioielli del Met Gala 2022 all’insegna del glam ottocentesco

Il tema di quest’anno ha teletrasportato gli ospiti del tappeto rosso del Metropolitan Museum nella grande mela di fine Ottocento, epoca conosciuta con il nome di “Gilded Age”. L’evento tanto atteso ha portato sul red carpet oro, diamanti, perle e gioielli audaci, sfarzosi e accattivanti, pezzi unici e vintage che si sono impadroniti della scena e che hanno impreziosito i look delle star.

La regina della sfilata è stata senza dubbio la tiara antica indossata da Anna Wintour, conduttrice di questa nuova edizione del Met Gala, la quale ha optato per un gioiello con reminiscenze reali, risalente al 1910, per coronare il look composto da un abito Chanel con mantellina. Anche Blake Lively ha scelto un diadema gioiello per legare i capelli, da abbinare all’abito profondamente teatrale di Atelier Versace e ai gioielli Lorraine Schwartz.

La YouTuber Emma Chamberlain ha sfoggiato una corona da museo di Cartier: un pezzo unico, in platino e diamanti, esposto al Thyssen Bornemisza di Madrid. Una tiara realizzata nel 1911 che si ispira alla pianta d’alloro. Scelta simile anche per Hamish Bowles, il quale ha optato per una corona d’alloro dando così al suo look una versione più mitologica e onirica. L’accessorio, della ditta di gioielli Verdura, è stato disegnato per Betsey Whitney nel 1957.

La brillante eleganza d’altri tempi è stata esaltata anche dai svariati monili oro. A optare per il richiamo più immediato, la top model Amber Valletta che ha indossato collana, anelli e orecchini Buccellati. Questo Met Gala 2022, si è rivelato uno dei più ricchi di anelli della storia, come dimostrano i look di Chiara Ferragni e Kacey Musgraves e le mani di Melissa King, con finger cuff di Lillian Shalom e anelli Dena Kemp personalizzati, che mimano una manicure total gold. Non è passata inosservata la collana indigena realizzata dall’artista del Montana Lenise Omeasoo per la modella e protettrice della terra nativa Quannah Chasinghorse.

Non sono mancati platino, diamanti e maxi orecchini per elogiare i ruggenti anni Venti: Hailey Bieber ha scelto dei preziosi gioielli Tiffany & Co., un paio di orecchini di diamanti, un anello in platino con diamanti e diversi braccialetti della collezione Victoria. Kim Kardashian ha scelto gli orecchini allungati e brillanti di Cartier, Julianne Moore ha indossato le creazioni di Bulgari, Jasmine Tookes degli smeraldi di Chopard e Alicia Keys dei Tiffany & Co. d’archivio, risalenti alla prima metà del 1900. Infine, non potevano mancare le perle, in versione classica come quelle indossate da Laura Harrier o rivisitate come quelle avvistate alla caviglia di Bella Hadid, firmata dall’atelier newyorchese Briony Raymond.

Il Met Gala è al giorno d’oggi uno degli appuntamenti più desiderati e attesi, conosciuto anche come la "Fashion's Biggest Night". Ma se all’epoca di Eleanor Lambert, l’evento era ritenuto un tripudio di raffinatezza ed eleganza, nell’ultimo periodo ha iniziato a diventare sinonimo di eccesso, audacia e stravaganza.

Live #vicenzaoro


    Vicenzaoro app

    Una guida online completa con le directory degli espositori, le foto delle collezioni, i servizi, le mappe dei padiglioni con la localizzazione degli stand: tutta la Fiera a portata di mano nel dispositivo mobile.
    Seguici su

    © ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA© All rights reserved - Via Emilia 155, 47921 Rimini - CF/PI 00139440408 - Registro Imprese: Rimini P.I e n. Reg. Imprese 00139440408 - Capitale Sociale € 52.214.897 i.v.
    Il tuo browser non è aggiornato!

    Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

    ×