News

Giovedì, 22 Luglio 2021

La Cina diventa il paese target per le maison di gioiello più conosciute al mondo

La Cina diventa il paese target per le maison di gioiello più conosciute al mondo

La Cina, ex mercato emergente per molte categorie di prodotto, lascia intravedere molte possibilità per le maison di gioielli conosciute in tutto il mondo.

In Cina, i gioielli di marca rappresentano il 15% dell’intero mercato dei gioielli, valutato 647 miliardi di yuan nel 2020 (oltre 80 miliardi di dollari al cambio attuale), un dato relativamente basso e inferiore alla media globale che si attesta intorno al 20%.

Nonostante la diminuzione delle vendite registrate all’inizio della pandemia, a inizio 2021 si osserva una netta inversione di tendenza. Il National Statistics Bureau ha infatti attestato che nel primo quadrimestre dell’anno le vendite di oro, argento e gioielli hanno superato i 102.5 miliardi di yuan (15.91 miliardi di dollari), con un aumento dell’81.5% anno su anno.
In particolare, il consumo di gioielli in oro si è attestato a 191,5 tonnellate nel primo trimestre, il livello trimestrale più alto dal 2015.

Nonostante i dati rassicuranti, il mercato cinese è ancora radicato ai marchi “locali”.

Secondo quanto riportato da Business of Fashion, l’unico marchio di gioielleria internazionale a rientrare tra i primi cinque per quota di mercato è Cartier, con l’1,1%.

Altri player sembrano però migliorare la propria posizione: Tiffany & Co., al numero sette della lista, ha notevolmente aumentato la sua penetrazione di mercato nell’ultimo anno raggiungendo l’1% di quota di mercato nel 2020, rispetto allo 0,6% del 2019. Il gruppo lo scorso anno ha infatti scelto come ambassador cinese Jackson Yee.

Numeri ben diversi dai top player cinesi. Tra i big c’è Chow Tai Fook che controlla il 7,6% del mercato, diventando il più grande gioielliere della Cina e ponendosi davanti a nomi noti come Cartier e Tiffany & Co. Segue Lao Feng Xiang, con il 7,5% del mercato della gioielleria cinese, Lao Miao ha il 3,5% e Chow Sang Sang 1,3 per cento.

Sono state diverse le iniziative e i progetti dei colossi internazionali per incrementare la loro penetrazione sul mercato cinese. 

A livello globale Richemont ha collaborato con Alibaba nell’ambito di un investimento in Farfetch con l’obiettivo di fornire ai marchi dell’alto di gamma un migliore accesso al mercato cinese e accelerare la digitalizzazione del settore lusso mondiale.

Successivamente, Cartier ha ospitato il suo primo spettacolo in live streaming di gioielli su Taobao Live di Alibaba durante il festival dello shopping Double 11, con oltre 400 orologi e gioielli, tra cui una collana del valore di 28,3 milioni di dollari.

Live #vicenzaoro


    Vicenzaoro app

    Una guida online completa con le directory degli espositori, le foto delle collezioni, i servizi, le mappe dei padiglioni con la localizzazione degli stand: tutta la Fiera a portata di mano nel dispositivo mobile.
    Seguici su

    © ITALIAN EXHIBITION GROUP SpA© All rights reserved - Via Emilia 155, 47921 Rimini - CF/PI 00139440408 - Registro Imprese: Rimini P.I e n. Reg. Imprese 00139440408 - Capitale Sociale € 52.214.897 i.v.
    Il tuo browser non è aggiornato!

    Aggiornalo per vedere questo sito correttamente. Aggiorna ora

    ×